Un’esperienza stellare

+39 379 17 35 651

info@ursamajorbubble.com

Località Biaia 1, Camporgiano (LU)

I Nostri Social



      /  Uncategorized   /  Luoghi fantastici e dove trovarli: alla scoperta della riserva dell’Orecchiella

    Ursa Major

    Luoghi fantastici e dove trovarli: alla scoperta della riserva dell’Orecchiella

    In provincia di Lucca, trai comuni di Piazza del Serchio, San Romano, Sillano e Villa Collemandina, si trova una delle riserve più grandi e suggestive della Garfagnana, il Parco dell’Orecchiella.

    Questo piccolo gioiello naturalistico è composto da più riserve al suo interno: l’Orecchiella, la Pania di Corfino e Lama Rossa.

    L’organizzazione della Riserva dell’Orecchiella

    Nell’area sono presenti più suddivisioni al suo interno, potrete infatti visitare all’interno del Parco il   Centro Visitatori e il Museo naturalistico, con annessa un’area verde attrezzata e vari stand che vendono i prodotti tipici della zona, ma anche bar, ristoranti e rifugi forestali, fino ad arrivare agli allevamenti di selvaggina e recinzioni di animali selvatici, come orsi, cervi e mufloni!

    Questa grande organizzazione rende la riserva una dei posti più visitati dalle scuole o organizzazioni di studenti, il fine settimana affluiscono mote persone e d’estate si raggiunge il picco di circa 40.000 visitatori.

    Vegetazione dell’Orecchiella

    La vegetazione della riserva è molto variegata e ben tenuta, infatti vengono effettuati dei rimboscamenti e sanificazioni annualmente. Generalmente la flora è caratterizzata da boschi di latifoglie e conifere, faggio e nella fascia superiore agli 800-1000 metri potrete inoltre imbattervi in qualche Sorbo degli Uccellatori, il Sorbo montano e il Maggiociondolo.

    Una buona parte della riserva è caratterizzata poi da boschi di conifere, grazie alle sanificazioni prima citate, effettuate dal Corpo Forestale dello Stato a partire dalla metà del secolo scorso.

    Fauna

    La Riserva dell’Orecchiella è stata per molto tempo una zona destinata al ripopolamento faunistico, difatti sono statti tenuti per un breve periodo dei cervi e caprioli che poi sono stati reinsiriti nel loro ambiente naturale in libertà.

    Grazie agli interventi di ricostruzione ambientale non stupitivi se nel vostro tragitto vi imbatterete in cervi, caprioli o mufloni, mentre sarà più facile imbattervi in cinghiali, lepri o marmotte.

    L’istituzione delle aree protette e curate, ha fatto sì che spuntassero all’interno della zona del parco anche dei branchi di lupi spontanei.

    Strutture all’interno del Parco

    Come anticipato precedentemente, la Riserva dell’Orecchiella ospita varie strutture al suo interno, ricreative e anche strutture istituite dal Corpo Forestale dello Stato.

    Sono famosi tra i turisti i vari percorsi che partono dalla riserva, al suo interno il parco infatti ospita dei sentieri suggestivi che vi permetteranno di ammirare le bellezze del parco mentre vi godete una passeggiata, sta a voi decidere la difficoltà del sentiero!

    Inoltre, potrete anche soggiornare all’interno del Parco, vi sono rifugi monofamiliari, stanze in affitto o alberghi. Per mangiare non vi saranno nemmeno problemi, all’interno della riserva vi sono molti ristoranti e aree attrezzate che vi saranno di certo d’aiuto.

    Per gli amanti dell’equitazione, è possibile anche fare delle escursioni a cavallo tra i sentieri dell’Orecchiella con guide locali, o affittare delle mountain bike per un percorso più adrenalinico.  

    Se abbiamo stuzzicato la vostra attenzione ecco delle informazioni utili sull’accesso al Parco. Il Centro Visitatori e tutte le strutture collegate sono aperti tutti i giorni dal 1° giugno al 30 settembre, dalle 9 alle 19. L’ingresso all’area espositiva costa euro 2,00 per gli adulti e euro 1,00 per i ragazzi da 6 a 11 anni, mentre è gratuito sotto i 6 anni e sopra i 65 anni.

    Post a Comment

    You don't have permission to register