Un’esperienza stellare

+39 379 17 35 651

info@ursamajorbubble.com

Località Biaia 1, Camporgiano (LU)

I Nostri Social



      /  Uncategorized   /  Come viaggiare in sicurezza durante Covid: una guida ossessiva per pianificare vacanze completamente Covid-safe.

    Ursa Major

    Come viaggiare in sicurezza durante Covid: una guida ossessiva per pianificare vacanze completamente Covid-safe.

    I Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie affermano che se sei completamente vaccinato, hai aspettato due settimane di accumulo di immunità e sei comunque in buona salute, puoi viaggiare. Ma potrebbe sembrare più facile a dirsi che a farsi.

    La pianificazione di un viaggio oggi arriva con nuove ansie, alcune delle quali più facili da rispondere rispetto ad altre. È sicuro volare? Gli esperti dicono di sì, anche se i posti centrali non vengono più bloccati. È meglio soggiornare in un Airbnb o in un hotel? Dipende dal tipo di esperienza che desideri. Posso portare i miei figli non vaccinati? Solo se ti senti a tuo agio con la loro potenziale esposizione virale. 

    Le considerazioni che vale la pena prendere differiscono da famiglia a famiglia. Essere accurati su come pianificare può mitigare efficacemente il rischio e l’esposizione, lenire l’ansia ed eliminare lo stress prima e durante un viaggio. A che serve una vacanza, dopotutto, se non offre tregua mentale?

    Che tu stia pensando in modo nevrotico al tuo primo viaggio di ritorno o stia cercando di orientarti verso la nuova normalità del viaggio, ecco tutto ciò che i medici hanno detto sulla pianificazione sicura delle vacanze nel 2021.

    Se viaggi esclusivamente per svago, ecco tre domande da porre

    Quali sono i casi di Covid-19 locali?

    Quanto è gravato il sistema sanitario locale?

    Quanto rischio devo correre per divertirmi una volta lì?

    In definitiva, queste tre domande di cui sopra si riferiscono a una generale: “È più probabile che tu venga infettato viaggiando rispetto a quando lo faresti a casa?” La risposta sarà specifica per dove stai andando, così come da dove vieni, dice Weisenberg. In altre parole: il quadro della sanità pubblica in una destinazione è importante solo in riferimento a quello nella tua zona.

    Quali precauzioni devo prendere durante il volo?

    Chiedendo informazioni sul doppio mascheramento, sulla pulizia dei sedili e sull’indossare uno schermo facciale, cose che so che molti viaggiatori avevano già fatto nei loro giorni pre-vaccinati. A quanto pare, secondo alcune fonti, la trasmissione dalle superfici è molto più lenta di quanto pensassimo.

    Quello che invece potrebbe avere senso, secondo gli esperti, indossare una visiera: le visiere di plastica pensate per impedire che le goccioline respiratorie raggiungano gli occhi.

     Il doppio mascheramento, concordano gli esperti, è utile solo se non si dispone di una maschera di alta qualità; la pratica di posizionare una maschera in tessuto su una chirurgica crea una migliore tenuta intorno ai lati del viso.

    Dove sorgono i rischi è quando bisogna momentaneamente togliere la mascherina, ad esempio, per bere.

    . Se è un viaggio è breve, la soluzione potrebbe essere quella di aspettare di essere all’aperto per bere o mangiare. Altrimenti, il consiglio è quello di evitare di mangiare e bere, quindi di togliersi la mascherina, contemporaneamente ad altre persone.

    A proposito di aeroporti e stazioni: è impossibile sapere quanto saranno affollati o per quanto tempo aspetterai. Questi possono essere punti di contatto ad alto stress e sono inevitabili.

    Molti siti web di medicina di viaggio hanno sottolineato il tentativo di completare la maggior parte della burocrazia dei viaggi online prima di arrivare all’aeroporto o stazione, effettuando il check-in online.

    Quali attività sono sicure una volta che sono giunto a destinazione?

    La domanda più scottante per gli esperti è stata edonistica: è sicuro farsi fare un massaggio? Sì, hanno detto tutti, soprattutto se è all’aperto e tutti indossano una maschera. (I nodi alle spalle si sciolgono al solo pensiero.)

    Allo stesso modo, quell’altro imperativo per le vacanze: la piscina. 

    Il nuoto è relativamente sicuro a causa del cloro, che è lì proprio per uccidere i germi e prevenire l’infezione. (Anche le piscine di acqua salata contengono cloro nei loro sistemi di filtrazione.)

    Detto questo, va comunque praticato il distanziamento sociale, sia in acqua che in coperta. Ciò potrebbe rivelarsi complicato in un resort in cui, diciamo, più di 1.000 ospiti condividono un unico buco per nuotare.

    In realtà, vi diamo tutte queste informazioni, per aiutarvi a tornare a viaggiare quanto più sereni possibile.

    Sappiamo che ripartire, in alcuni casi, non è facile: dopo tanti mesi di distanziamento sociale e chiusura, può generare ansia l’idea di rientrare in contatto col mondo esterno, soprattutto se si deve affrontare uno spostamento viaggiando con altri passeggeri. 

    Ma sappiamo che la voglia di normalità è davvero tanta e che gradualmente tutto tornerà naturale.

    Nel frattempo che il tempo faccia il suo corso, insieme ai vaccini e alle norme di prevenzione e contenimento, vi ricordiamo che presso la nostra struttura Ursa Major Bubble, potrete vivere un’esperienza emozionante in totale sicurezza: le nostre cinque bubble room sono distanziate per garantirvi tutta la privacy di cui avete bisogno e questo è indubbiamente un valore aggiunto per la vostra salute e la vostra serenità.

    Post a Comment

    You don't have permission to register